ISCRIZIONI ENTRO IL 6 APRILE

Roma, Ergife Palace Hotel

Il congresso si rivolge a medici (area interdisciplinare), infermieri, biologi, psicologi, farmacisti. Iscrizioni fino ad esaurimento posti. ECM: 12,6 crediti

Possono iscriversi senza ECM anche tutti gli studenti universitari, dottorandi, specializzandi e professionisti della salute.

1° Congresso Nazionale Medicina e Pseudoscienza

La salute tra scienza e falsi miti nell’era 2.0

>> scarica la locandina<<

Con il Patrocinio morale della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri

Con il Patrocinio morale dell’IPASVI Federazione Nazionale Collegi Infermieri

Il congresso si configura come una novità nel campo della Medicina, in un’epoca in cui il web, il giornalismo pseudoscientifico e le correnti contrarie alla Scienza contribuiscono alla disinformazione, a falsi miti e a bugie dalle ripercussioni anche gravi sulla salute del singolo e della comunità e si rivolge a quella parte integrante della “catena della scienza” che è il primo punto di riferimento per i pazienti.

Cancro, Cibo, Campi elettromagnetici

Tra notizie allarmistiche e preoccupazioni dei consumatori, cosa oggi è davvero considerato cancerogeno rispetto a ciò che si sospetta solamente e su quali basi si fondano questi sospetti. Quanta carne poter mangiare? Quale? Come usare il cellulare e altri elettrodomestici? Miti, realtà e leggende, prospettive sulla Ricerca.

Verità e bugie sui Vaccini. Salute e progresso con la scienza

I Vaccini nella storia, la Ricerca e le conseguenze della non vaccinazione. Le campagne vaccinali e i dubbi sulla pericolosità dei vaccini. Trend e ultimi dati.

Psicofarmaci: miti e importanza reale

Da una visione negativa sostenuta dall’idea di dipendenze, alterazioni della psiche o modificazioni in negativo del cervello alla chiarezza su tali miti eliminando pregiudizi e false credenze. La Ricerca e l’integrazione farmacologica nelle cure psicologiche dei disturbi mentali.

Informazione scientifica e disinformazione in rete

Le informazioni giornalistiche hanno il dovere di essere il più vicino possibili alla realtà. L’unico mezzo che si ha a disposizione è la ricerca delle fonti, la capacità di distinguere fonti attendibili da fonti prive di valore scientifico e l’utilizzo di un linguaggio concreto e privo di ambiguità

Responsabile scientifico: Prof. Giorgio Dobrilla

Moderatori: Edoardo Altomare, Armando De Vincentiis, Silvano Fuso

Relatori: Valerio Rossi Albertini, Piero Angela, Edoardo Altomare, Daniel Bulla, Roberto Burioni, Marco C. Mastrolorenzi, Salvo Catania, Antonio Clavenna, Pellegrino Conte, Gerardo D’Amico, Giorgio Dobrilla, Silvano Fuso, Pietro Greco, Michele Iacovone, Matteo Pacini, Alice Pignatti, Valeria Panzeri, Domenico Posa, Luigina Pugno, Giovanni Ragazzini, Giovanni Rezza, Luigi Sudano, Stefano Tafi, Roberta Villa, Marco Sani. Con interventi della Fnomceo e dell’Ipasvi.

PARTNERS: